Novità del 730/2016 detrazione per detrazione.

modello 730

Ecco le principali novità in merito alle detrazioni previste per il 730/2016.

a) Viene riconosciuta la detrazione del 19 per cento delle spese funebri sostenute a fronte della morte di persone, indipendentemente dall’esistenza o meno di un vincolo di parentela con esse, per importo non superiore ad euro 1.550 per ciascuna persona deceduta;
b) Viene riconosciuta una detrazione del 19 per cento delle spese per la frequenza di scuole dell’infanzia, del primo ciclo di istruzione e della scuola secondaria di secondo grado per un importo annuo non superiore a 400 euro per alunno o studente;
c) Viene riconosciuta una detrazione del 19 per cento delle spese sostenute per la frequenza di corsi di istruzione universitaria presso università statali e non statali, in misura non superiore, per le università non statali, a quella stabilita annualmente per ciascuna facoltà universitaria con decreto del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca da emanarsi entro il 31 gennaio 2016;
d) Passa da 2.065 a 30.000 euro annui l’importo massimo delle erogazioni liberali a favore delle Onlus per cui è possibile usufruire della detrazione del 26 per cento.
e) Viene prorogata la detrazione del 50 per cento per le spese relative agli interventi effettuati per il recupero del patrimonio edilizio (vedi apposito articolo sul nostro sito per ulteriori approfondimenti);
f) Viene prorogata la detrazione del 50 per cento per le spese sostenute per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione, su un ammontare complessivo non superiore ad euro 10.000;
g) Viene prorogata la detrazione del 65 per cento per le spese relative agli interventi finalizzati al risparmio energetico degli edifici;
h) Viene riconosciuta una detrazione del 65 per cento per le spese sostenute per l’acquisto e la posa in opera delle schermature solari e per gli impianti di climatizzazione invernali dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili.

Per controllare la check-list relativa ad una corretta e completa predisposizione del modello 730, visita il nostro account facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *